4 03 2021

Attivato il sito Ecocamere per la vidimazione virtuale dei FIR

Di |2021-04-17T11:12:00+02:0004/03/2021|FIR, MUD, Novità, registro carico scarico rifiuti|Commenti disabilitati su Attivato il sito Ecocamere per la vidimazione virtuale dei FIR

Risulta attivo il sito predisposto da Ecocamere per la vidimazione virtuale dei FIR, e si trova qui: https://vivifir.ecocamere.it Nel sito anche chiarimenti e risposte a domande (sezione FAQ). Finalmente...RegistroMUD è pronto da sempre per stampare i FIR su carta bianca. Il formulario rifiuti è il documento di accompagnamento per il trasporto di rifiuti, definito dal D.M. Ambiente n. 145 del 1 aprile 1998. I formulari d’identificazione dei rifiuti devono essere vidimati in una delle seguenti modalità a scelta dell’impresa: presso gli sportelli della Camera di Commercio competente territorialmente (previo appuntamento da prendere sul sito) a partire da lunedì Altro...

1 03 2021

RegistroMUD compila automaticamente il file ORSO

Di |2021-03-01T14:38:12+01:0001/03/2021|FIR, MUD, Novità, registro carico scarico rifiuti|Commenti disabilitati su RegistroMUD compila automaticamente il file ORSO

RegistroMUD ora compila automaticamente le schede Impianti dell'Osservatorio Sovraregionale dei rifiuti O.R.SO gestito da ArpaLombardia per la maggior parte delle Regioni italiane. Questa è un'attività che i gestori di impianti di recupero devono svolgere periodicamente e serve agli organi di controllo per verificare rapidamente la congruenza e la correttezza delle informazioni trasmesse già nella fase di inserimento. I gestori degli impianti di trattamento devono inviare, per ogni rifiuto gestito, i dati relativi al quantitativo in ingresso, dalla propria o da altre Provincie, a quello trattato (e alle relative operazioni di trattamento) e a quello in uscita. Devono, poi, Altro...

1 03 2021

MUD 2021: presentazione entro il 16 giugno 2021

Di |2021-03-01T11:50:51+01:0001/03/2021|FIR, MUD, Novità, registro carico scarico rifiuti|Commenti disabilitati su MUD 2021: presentazione entro il 16 giugno 2021

Il MUD 2021, approvato con il D.P.C.M. del 23 dicembre 2020, va presentato con le modalità consuete entro il 16 giugno 2021. Gli impianti che svolgono attività di recupero dovranno comunicare nella scheda SA-AUT, se l’autorizzazione è riferita ad attività di recupero per la quale è stata prevista applicazione del c.3 art. 184ter (cessazione della qualifica di rifiuto ovvero End Of Waste). Nella comunicazione rifiuti e veicoli fuori uso sono state apportate modifiche alle informazioni relative ai materiali derivanti dall’attività di recupero, con l’aggiunta di alcune tipologie e la modifica di altre. Sono state modificate le categorie della comunicazione RAEE per adeguarle all’entrata Altro...

11 10 2020

Le nuove disposizioni del D.lgs. 116/2020 in vigore dal 26/09/2020

Di |2020-10-24T21:30:49+02:0011/10/2020|FIR, MUD, Novità, registro carico scarico rifiuti|Commenti disabilitati su Le nuove disposizioni del D.lgs. 116/2020 in vigore dal 26/09/2020

Il 26/09/2020 è entrato in vigore il d.lgs. 116/2020, che ha modificato direttamente la parte del d.lgs. 152/2006 (Testo Unico Ambientale) dedicata alle norme generali sui rifiuti e imballaggi. Indichiamo di seguito le principali novità introdotte dal provvedimento, precisando che si rimane in attesa di ulteriori chiarimenti e dei decreti attuativi, e che ci preoccuperemo di informarvi sull'evolversi della situazione. ‍La prima sostanziale trasformazione riguarda l’assimilazione dei rifiuti speciali a quelli urbani quando essi siano "simili per natura e composizione ai rifiuti domestici". Ora però i Comuni sono esonerati dall'onere di stabilire nuove possibili assimilazioni. Per questo motivo, Altro...

23 07 2020

Il deposito temporaneo torna alla regolamentazione pre-Covid19

Di |2020-07-23T13:25:46+02:0023/07/2020|MUD, Novità|Commenti disabilitati su Il deposito temporaneo torna alla regolamentazione pre-Covid19

Deposito temporaneo dopo il Decreto Rilancio del 17/07/2020. La Legge 17 luglio 2020, n. 77 di conversione del DL 34/2020 ("Decreto Rilancio"), recante misure connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19, è stata approvata e pubblicata in Gazzetta Ufficiale, con data di entrata in vigore stabilita al 19 luglio 2020. Nell'ambito delle misure per l'ambiente del Decreto (Capo VII), l'articolo 228 bis abroga le deroghe ai limiti quantitativi e temporali del deposito temporaneo di rifiuti vigenti dallo scorso 30 aprile. Il deposito temporaneo torna quindi alle condizioni ordinarie di legge ed è perciò consentito fino a un massimo di 3 Altro...

25 06 2020

Modalità di presentazione del MUD

Di |2020-07-03T15:45:54+02:0025/06/2020|MUD, Novità|Commenti disabilitati su Modalità di presentazione del MUD

Unioncamere provvede a mettere a disposizione dei dichiaranti il Portale telematico, accessibile tramite il sito www.mudtelematico.it, per la trasmissione del file MUD contenente le Comunicazioni Rifiuti, Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, Veicoli fuori uso, Imballaggi. Per la trasmissione telematica i soggetti dichiaranti devono essere in possesso di un dispositivo contenente un certificato di firma digitale (Smart Card o Carta nazionale dei Servizi o Business Key) valido al momento dell'invio con cui firmare il file ottenuto da RegistroMUD. Le associazioni di categoria, i professionisti e gli studi di consulenza possono inviare telematicamente i MUD compilati per conto dei Altro...

13 06 2020

MUD 2020 e Covid 19

Di |2020-07-03T15:40:20+02:0013/06/2020|MUD, Novità|Commenti disabilitati su MUD 2020 e Covid 19

Proroga della scadenza di presentazione del MUD 2020 per i movimenti del 2019. Il termine di presentazione del MUD 2020 per i movimenti del 2019 era il 30 aprile 2020 ed i 60 giorni concessi per le sanzioni ridotte in caso di ritardata presentazione scadevano il 29 giugno 2020. Per effetto della pandemia di COVID 19 la data di scadenza per la presentazione è diventata il 30 giugno 2020, mentre i 60 giorni concessi per la ritardata presentazione con sanzioni ridotte scadranno il 29 agosto 2020. Deposito temporaneo. L’articolo 113-bis inserito nella legge di conversione del decreto "Cura Altro...

22 05 2020

Invio tramite PEC della quarta copia del FIR

Di |2020-07-03T15:44:33+02:0022/05/2020|FIR, Novità|Commenti disabilitati su Invio tramite PEC della quarta copia del FIR

In relazione ai problemi di stampa del registro produttore nei termini dei 10 giorni, il Ministero dell'Ambiente ha risposto ad un preciso quesito chiarendo che l'obbligo di trasmissione della quarta copia del FIR da parte del trasportatore al produttore entro il periodo temporale di mesi tre possa essere assolto anche mediante invio tramite PEC (da casella PEC a casella PEC, si intende) di copia conforme della stessa quarta copia: Si riporta l'articolo citato: 194-bis. Semplificazione del procedimento di tracciabilità dei rifiuti e per il recupero dei contributi dovuti per il SISTRI (articolo introdotto dall'art. 1, comma 1135, legge Altro...

2 05 2020

Un’opportunità concreta di risparmio

Di |2020-07-03T15:43:51+02:0002/05/2020|MUD, Novità, registro carico scarico rifiuti|Commenti disabilitati su Un’opportunità concreta di risparmio

La scadenza per il MUD 2020 (formulari compilati nell'anno solare 2019) è il 30 giugno 2020; ora restano due mesi di tempo per sfruttare questa OPPORTUNITÀ per caricare in poco tempo con l'aiuto di un programma semplice come RegistroMUD i FIR del 2019 e generare con il minimo sforzo la dichiarazione MUD 2020. In altre parole un RISPARMIO concreto che consente di ripagarsi la licenza di RegistroMUD già da subito!

9 12 2019

Vidimazione registri

Di |2020-07-03T15:42:43+02:0009/12/2019|Novità, registro carico scarico rifiuti|Commenti disabilitati su Vidimazione registri

RegistroMUD rende semplice anche la preparazione delle pagine dei registri di carico e scarico dei rifiuti. Prevede infatti sia le funzionalità per stampare i fogli A4 numerati (indicandone la quantità) che la stampa del relativo frontespizio, con cui poi andare in Camera di Commercio per la vidimazione del registro di carico e scarico dei rifiuti. Si ricorda che attualmente il costo di vidimazione previsto nelle varie CCIAA è di 25,00 euro e che il numero di pagine che costituiscono il registro può usualmente arrivare a 500, ma vi sono CCIAA che accettano in singola soluzione più o meno Altro...

Titolo

Torna in cima